Colibrì ‒ Puntata #10 ‒ Poesia sonora

7 maggio 2018

Colibrì: i libri, per becco di chi li legge ‒ Un programma che vuole dar voce ai lettori, per chiacchierare di libri con leggerezza e passione

A cura di Seba Marvin, con Franco Ghielmetti e, in collegamento telefonico, Alan Alpenfelt e Olmo Cerri


🕮 IN QUESTA PUNTATA

In occasione della pubblicazione di Talk in a bit della poetessa britannica Hannah Silva, prima release dell’etichetta elvetica Human Kind Records di Alan Alpenfelt, a Colibrì si parla di poesia sonora, un genere letterario che si associa soprattutto al Futurismo e al Dadaismo, ma che per sua stessa natura difficilmente si lascia ingabbiare in movimenti, definizioni o etichette.

Ci sono cose che il linguaggio non può dire? E da dove nasce l’esigenza di esplorare terreni sonori apparentemente così impervi? Il suono può essere considerato letteratura oppure, per far parte della grande famiglia letteraria, ai suoni deve per forza essere associato un significato? E se quel significato in effetti c’è, ma è detto in una lingua inventata?

Qui il testo del mini-monologo: http://sebamarvin.com/dottore-sento-rumore-di-letteratura/


🕮 LIBRO TICINESE DEL MESE

L’umanità gentile di Marko Miladinovic (Miraggi Edizioni, 2016)

Nato a Vukovar nel 1988, Marko Miladinovic vive a Chiasso. È poeta, artista, paroliere, presentatore e mediatore di eventi culturali, con una fitta lista di performance live alle spalle e di fronte a sé. Vive quindi di poesia? No, ci muore (parole sue, pronunciate quando è stato nostro ospite durante la VII edizione del Gwenstival). Del resto, se gli si chiede perché faccia poesia, la sua risposta di solito è: di qualcosa bisogna pur morire.

Da La dottrina della gentilezza, prosa poetica presente in L’umanità gentile: «Sii gentile con le persone. Lavati i denti e ricorda lo spazzolino se stai fuori. Cerca di non morderti le unghie. Lavati il corpo ogni due o tre giorni e le mani quando puoi. Pulisci il bagno un po’ più spesso, pensa agli ospiti. Svegliati alla mattina e dormi un po’ nel pomeriggio ‒ la bellezza del giorno è tutta nel mattino. Fa passeggiate e porta i saluti. Sii nobile e forte, esponiti ed esteriorizza. Mangia poco (i più longevi sono d’accordo) ‒ la fame è il miglior condimento

Il sito dell’autore: https://markomiladinovic.ch/


🕮 LA RECENSIONE DI BOOKS CAFÉ

A volte ritorno di John Niven (Einaudi, 2012; traduzione di Marco Rossari)

a cura di LaurArt (blog Books Cafésito web; canale youtube)

 


🕮 L’AGENDA

Ecco gli appuntamenti e le iniziative che vi abbiamo segnalato in questa puntata:

  • CONCORSO ‒ Fino al 31 luglio è possibile iscriversi al Premio Alberto Dubito di poesia con musica, aperto a poeti, musicisti, rapper, e cantautori fino a 35 anni. L’iscrizione è rigorosamente gratuita ‒ non ci teniamo a segnalare concorsi che si finanziano sulle spalle degli autori ‒ e trovate tutte le informazioni all’indirizzo: premiodubito.it.
  • FESTIVAL ‒ Dal 16 al 18 maggio al cinema Lux di Massagno avrà luogo Tutti i colori del giallo, festival interamente dedicato alla suspense e al poliziesco. Ne abbiamo parlato con Olmo Cerri, uno degli organizzatori, e tutte le informazioni su questa XIV edizione dedicata al tema del male le trovate all’indirizzo: http://tuttiicoloridelgiallo.ch.
  • MISCELLANEA ‒ Per chi si trova a Londra, mercoledì 9 maggio Hanna Silva presenta Talk in a bit al Cafe OTO alle 19h30 (https://www.cafeoto.co.uk/events/hannah-silva-record-launch/); domenica 13 maggio alle 20h40 a Storie, su RSI LA1, verrà trasmesso il documentario di Elvira Dones Alberto Nessi: fiori d’ombra (https://www.rsi.ch/g/10373609); mercoledì 23 maggio si svolgerà in tutta la Svizzera la prima Giornata della lettura ad alta voce, di cui abbiamo parlato nella puntata del 9 aprile (Seba Marvin leggerà alcuni suoi racconti a Lugano, allo Spazio 1929; https://www.giornatadellalettura.ch/it/).

“Reading” list:

Playlist:

  • SoerbaMangiare sano (La vittoria dei cattivi, 2001)
  • Dr. Chattanooga & The Navrones ‒ Kabyl Marabù (Rare Caruana Style, 1983/2005)
  • Boffalora StompersOssario Monty [Vishnu’s gone… to Mili’s funeral] (Rare Caruana Style, 2005)