LA NUOVA STAGIONE RADIOFONICA 2018/2019

Radio Gwendalyn, la radio indipendente di Chiasso che trasmette sia su web che su DAB+, riparte con la sua programmazione radiofonica.

Con il passare degli anni, la Radio è diventata un centro nevralgico del panorama culturale, musicale e sociale di Chiasso nonché un luogo di formazione radiofonica. L’idea alla base dei programmi e dei progetti è quella di promuovere una pluralità di voci, che rimanga autonoma ma sia partecipativa, volta a portare avanti informazione, cultura e socialità in una forma di scambio tra i vari volontari che la rendono attiva.

Radio Gwendalyn, per la nuova stagione, propone un palinsesto che coniuga proposte e progetti culturali alla buona musica, cavalcando onde rodate e sondando nuovi territori musicali, sperimentali e giovanili.


Di seguito elenchiamo alcune delle nostre nuove attività radiofoniche che si suddividono in progetti culturali, socio-culturali e musicali.

Per la programmazione completa vi invitiamo a consultare il sito www.radiogwen.ch/rubriche.

Progetti culturali

Colibrì e Tosti sti testi, sono due programmi a cura di Sebastiano Marvin. L’obiettivo è di avvicinare gli ascoltatori alla letteratura, da una parte attraverso la ricerca di ciò che un artista voleva dirci o raccontarci con la sua musica. Dall’altra offrendo la possibilità a lettrici e lettori di condividere con leggerezza la loro passione per la lettura, portando in radio storie, personaggi e riflessioni.

ZZAFF! il programma radiofonico di scambio linguistico e culturale continua con una nuova stagione intitolata LES ZAFFISTES! in cui tre radio svizzere – Radio Gwendalyn di Chiasso, Radio Vostok di Ginevra e Radio 3FACH di Lucerna – raccontano le attività culturali del territorio dando carta bianca ad artisti locali.
Il progetto è sostenuto da Ernst Göhner Stiftung e Fondazione Svizzera per la Radio e la Cultura.


Progetti socio-culturali
Radio Casvegno, il progetto di radiofonia socio-culturale nato all’interno dello Spazio Aperto MultiMediale (SPAMM) dal Parco di Casvegno di Mendrisio, propone la creazione di 150 pillole radiofoniche di una durata di 5 minuti, in onda dal lunedì al venerdì: un percorso creativo, socioeducativo e culturale con un gruppo di persone atto a incontrarsi, a relazionarsi e a condividere idee, tematiche e competenze che aiuta ad incrementare benessere nei partecipanti.

NETTUNE – Network studentesco di radiofonia delle scuole superiori ticinesi – torna con un nuovo tema principale “Perdersi In Giardino”, questo sarà sviluppato e trattato in diverse varianti, dei workshops e dei percorsi che porteranno gli studenti ad affrontare vari aspetti del giornalismo e della comunicazione, a sperimentare varie forme di narrazione e di scrittura. Il progetto di quest’anno vuole essere un’occasione in più (accanto alle scelte personali, famigliari e scolastiche) per i ragazzi per frequentare festival o spettacoli, rassegne o concerti, incontri o proiezioni, dandogli inoltre il supporto per vivere queste esperienze con la possibilità di analizzarle, studiarle, scomporle e anche criticarle.

Ambedue i progetti sono sostenuti dalla Fondazione Svizzera per la Radio e la Cultura.


Progetti musicali

Molte sono le rubriche musicali di Radio Gwendalyn per i palati raffinati e i gusti più diversi come Made in Switzerland, volta a sondare il jazz in terra elvetica oppure Argonauta che ci porta in viaggio verso sonorità spaziali e Over 7, votato alla ricerca della musica sperimentale.

Più fresche appaiono le rubriche dedicate a generi quali il funk, l’hip hop, il rock alternativo, gli anni 80 e il reggae come Underground Galaxy, Space is the place, Moment of Truth e Seventeen Seconds oppure gli appuntamenti dedicati a sonorità più intense come The Darkest Hour, Beat Lab e Superheroes’s.

Presenti anche le dirette live di concerti come Dirette dalla Tana, SaunAlive, Jazz in Bess e Glaçe.


Sito:
www.radiogwen.ch

FB: https://www.facebook.com/radiogwen/

Foto ad alta definizione: https://www.flickr.com/photos/nettuneradios/30549988522/in/dateposted/