Elementi Essenziali – Jim O’Rourke, The Visitor

A cura di Fabio Besomi

Una delle personalità più prolifiche ed eclettiche della musica del nostro tempo, ci raggiunge nel 2009 con “The Visitor”, un unico viaggio (una soltanto è la traccia che compone il disco) che dura trentotto minuti attraverso suggestioni strumentali che difficilmente si spiegano a parole: delicati arpeggi di chitarra, ritmiche sghembe che arrivano quando meno te l’aspetti, insieme a un pianoforte che si inserisce all’improvviso e rende il tutto ancor più sorprendente. Viene da chiedersi come faccia ad arrivare a certe soluzioni: cose che a noi comuni mortali non è concesso sapere, e che forse neanche il buon Jim conosce con esattezza. Intanto, conviene perdersi in “The Visitor” e lasciar lavorare la musica.